Itinerari Naturalistici

Il centro abitato di Gesualdo sorge su un'altura a 670 m.s.l., mentre il territorio comunale si espande su due valli, quelle del Fredane-Calore a sud e dell'Ufita a nord, tra loro divise dal Monte Otica (800 m.s.l.).

La parte settentrionale del comune si affaccia sull’ampia Valle dell’Ufita, dove predomina un paesaggio variegato fatto di campi coltivati e zone fortemente urbanizzate con il profilo dei Comuni di Ariano Irpino e Grottaminarda che predominano sul resto.

L’area meridionale si affaccia sull’ampia Valle del Fredane, dove il panorama spazia dai Monti Picentini fino alle alture di Montevergine, con una veduta privilegiata sull’ampia e rigogliosa valle del Calore, ricolma di colori e vivacità di paesaggio.

Dal panorama si distinguono nettamente i profili di molti paesi, tra questi Sant’Angelo dei Lombardi a est, Nusco a sud, Taurasi, Montemiletto e la Valle di Avellino e i Monti del Sannio a ovest.


La Pineta di Gesualdo

Sita in pieno centro urbano, è un ambiente ideale per vivere il contatto con la natura e godere del paesaggio sconfinato della sottostante Valle del Fredane.

Alla suggestiva passeggiata panoramica caratterizzata dalla bella veduta del Castello e del Centro Storico, la pineta di Gesualdo è ricca di sentieri e di punti di sosta con aree pic-nic attrezzate per consumare il pranzo all’aperto.

E’ spesso sede di raduni equestri e di conviviali scampagnate.



Fiume Fredane - Iomar

Sita nella parte meridionale del Comune, l’area naturalistica ha i connotati tipici di un ambiente fluviale, con argini naturali, fitta vegetazione e caratteristici giochi d’acqua.

L’ampia pianura prossima all’alveo è dominata da dolci colline e boschetti di conifere. E’ dimora stagionale di uccelli migratori e di rapaci.

La zona viene frequentata da appassionati di mountain bike e motocross ed è spesso meta di scampagnate e passeggiate naturalistiche

 



Condividi su